Programma 2019

MARZO

VENERDI’ 1° MARZO: ASSEMBLEA E CENA SOCIALE co Osteria Cascina Picchetta

DOMENICA 3 MARZO: CICLABILE ARENZANO – VARAZZE-ALBISOLA- LUNGO LA VECCHIA FERROVIA – VISITA A SAVONA o ANELLO DEI PRATI ( Km 50 visita Savona – Km 70 anello dei prati )

Ritrovo ore 8:30 Autogrill Sesia Est sulla A26 ( BorgoVercelli ) mezzi propri. Per iscrizioni ed info: 335/6825354

 DOMENICA 10 MARZO : VISITA GUIDATA A BERGAMO

Gli Amici del Ticino organizzano per Domenica 10 Marzo 2019 una visita guidata alla città di Bergamo. Prevista al mattino la visita all’Accademia Carrara, tempo libero per il pranzo indipendente, ritrovo alle ore 14 per visitare il centro storico, la Basilica di S. Maria Maggiore e la Cappella Colleoni.

Treno 8:04 da Novara – Milano Centrale 8:46 Treno per Bergamo ore 9:05 arrivo a Bergamo ore 9:53. Treno per il rientro ore 17:02 – Milano Centrale 17:50 Treno per Novara ore 18:18 – arrivo a Novara 18:56

Costo gita Euro 30,00 ( ingressi + guida – treno escluso). Per informazioni ed iscrizioni entro il 15 febbraio a info@amiciparcoticino.it – 335.6825354 (Roberto)

DOMENICA 31 MARZO : GITA IN BICICLETTA LUNGO LA STRADA DELLE ABBAZIE SUD MILANO (CON GUIDA) KM 40

(TRENO + BICI) Gli Amici del Ticino organizzano per Domenica 31 Marzo un’escursione in bicicletta alla scoperta delle chiese ed abbazie milanesi: San Cristoforo, San Pietro in Gessate, Abbazia di S. Lorenzo in Monluè, Abbazia di Chiaravalle, Abbazia di Viboldone e Abbazia di Mirasole. Visita guidata in ognuna delle chiese. Ritrovo ore 8:45 stazione FS di Albairate-Vermezzo (attenzione munirsi preventivamente di biglietto del treno per persona e bicicletta perché ad Albairate non c’è biglietteria). Treno ore 9:08 – Arrivo a Milano San Cristoforo ore 9:30. Pranzo al sacco. Rientro in treno ore 17:30 (arrivo ad Albairate 17:52) Costo guida Euro 15,00 (treno escluso). Per informazioni ed iscrizioni entro il 1° marzo a info@amiciparcoticino.it – 335.6825354 (Roberto)

APRILE

DOMENICA 14 APRILE: IN MTB DA BERGAMO A CLUSONE IN VAL SERIANA Km 60

Seguiranno maggiori info

MAGGIO

DOMENICA 5 MAGGIO KM 74: (TRENO+BICI) TOUR DELLA RISERVA DELLA BIOSFERA TICINO, VAL GRANDE VERBANO E DELLE AREE PROTETTE DEL PIEMONTE ORIENTALE: DA LUINO A BESNATE ATTRAVERSO IL CAMPO DEI FIORI, IL LAGO DI VARESE, LA PALUDE BRABBIA, IL LAGO DI COMABBIO ED IL TICINO

 Ritrovo stazione di Besnate e partenza treno per Luino ore 8:25 ( arrivo a Luino ore 9:15 )

 25/26 MAGGIO: (TRENO + BICI) TOUR DELLA RISERVA DELLA BIOSFERA TICINO, VAL GRANDE VERBANO E DELLE AREE PROTETTE DEL PIEMONTE ORIENTALE: 1° GIORNO VERBANIA FS – FONDOTOCE – STRESA – MOTTARONE ( SALITA IN FUNIVIA ) ALTO VERGANTE – LAGONI DI MERCURAGO – BOSCO SOLIVO – PISTA CICLABILE PARCO TICINO PIEMONTESE – CASCINA MONTELAME ( CENA E PERNOTTAMENTO ) 2° GIORNO CASCINA MONTELAME – MULINO VECCHIO DI BELLINZAGO – ISOLA DEL BOSCO VEDRO – CENTRALE ORLANDI – NAVIGLIO SFORZESCO – MULINO DI MORA BASSA – VIGEVANO

1° GIORNO Km 65 : STRESA – MOTTARONE ( SALITA IN FUNIVIA ) ALTO VERGANTE – LAGONI DI MERCURAGO – BOSCO SOLIVO – PISTA CICLABILE PARCO TICINO PIEMONTESE – CASCINA MONTELAME (CENA E PERNOTTAMENTO ) 2° GIORNO Km 59,5 :CASCINA MONTELAME – MULINO VECCHIO – ISOLA DEL BOSCO VEDRO – MULINO MORA BASSA – VIGEVANO

GIUGNO

WEEKEND 15/16 GIUGNO: (TRENO + BICI) TOUR DELLA RISERVA DELLA BIOSFERA TICINO, VAL GRANDE VERBANO E DELLE AREE PROTETTE DEL PIEMONTE ORIENTALE: SANTHIA VIA FRANCIGENA-PARCO DELLA BESSA- SERRA DI IVREA-ANDRATE- TRAPPA-BURCINA-BARAGGIA DI CANDELO-PARCO LAME DEL SESIA-VERCELLI

1° GIORNO km 54: SANTHIA – VIA FRANCIGENA – PARCO DELLA BESSA – SERRA DI IVREA – ANDRATE – TRAPPA DI SORDEVOLO (CENA E PERNOTTAMENTO) 2° GIORNO km 75: TRAPPA – SANTUARIO DI OROPA – PARCO DELLA BURCINA – BARAGGIA DI CANDELLO – ROVASENDA – PARCO DELLE LAME DEL SESIA – VERCELLI

WEEKEND 29/30 GIUGNO TOUR DELLA RISERVA DELLA BIOSFERA TICINO, VAL GRANDE VERBANO E DELLE AREE PROTETTE DEL PIEMONTE ORIENTALE: TRAVERSATA VAL GRANDE DA MALESCO (VAL LOANA) A PREMOSELLO CHIOVENDA (COLLORO)

  • Partenza: Val Loana – Fondo Li Gabbi (1256 m) (Malesco)
  • Tempo di andata: ore 10-12
  • Difficoltà: EE – Per escursionisti esperti
  • Dislivello: in salita 1400 m – in discesa 2000 m
  • Punto d’appoggio: bivacco del Parcoa In La Piana
  • Ritrovo a Premosello stazione FS
  • Bus da Premosello a Malesco

A Malesco (valle Vigezzo) si segue la strada per Finero e la Val Cannobina. All’uscita del paese, si imbocca una strada asfaltata a destra che porta in Val Loana. Il pulimino ci porterà a Fondighebi (Fondo Li Gabbi sulle carte) al parcheggio al termine della strada.E’ l’escursione più famosa e frequentata della Val Grande. I sentieri (per gli standard valgrandini!) sono evidenti e segnalati e bivacchi sono presenti lungo il percorso. La traversata può essere compiuta nei 2 sensi, ma è consigliabile effettuarla partendo dalla Val Loana perché la quota di Fondighebbi è superiore di oltre 600 m a quella del bivio sopra Colloro e soprattutto perché si percorre in discesa l’impegnativa salita alla Colma di Premosello. A Fondo Li Gabbi si passano le baite dell’alpeggio e si prosegue sulla gippabile che percorre la destra orografica della valle. Si scende ad attraversare il torrente per risalire brevemente ad un dosso dove si incontrano alcune fornaci per la cottura della calce (cartello illustrativo). Si salgono le “scalate”, un’ampia mulattiera lastricata a gradoni, e si raggiunge il piano erboso dell’alpe Cortenuovo (1792 m) e quindi l’alpe Scaredi (1841 m), porte orientale della Val Grande. Si scende in Val Portaiola, inizialmente a mezza costa e poi perdendo rapidamente quota, per lasciare a sinistra i ruderi dell’alpe La Balma (1544 m) ed entrare nel bosco. Il sentiero si abbassa percorrendo diagonalmente il versante della montagna, guada un ruscello per arrivare ai prati abbandonati dell’alpe Boschelli (1420 m). il sentiero prosegue scendendo il versante della montagna per poi calare rapidamente nella faggeta fin quasi al torrente e quindi risale per breve tratto al poggio dell’Alpe Portaiola. Oltre le baite, il sentiero entra nella faggeta e scende con lenti tornanti sul morbido sottobosco per calare al fondo della valle. Si supera il rio Fiorina sulla passerella recentemente restaurata. Con breve salita si raggiunge il prato di In la Piana. A destra la fontana, la casermetta del Corpo Forestale dello Stato e le Baite-bivacco del Parco. In la Piana è uno dei pochi tratti pianeggianti della valle ed è il cuore del Parco. Si attraversa il prato dell’alpeggio e si prosegue in leggera salita nella faggeta con piacevole camminata, aggirando le pendici del Mottac. Il sentiero scende quindi rapidamente in Val Gabbio per raggiungere la passerella sul torrente. Prima della passerella, un sentiero sulla destra costeggia il torrente e porta in pochi minuti all’alpe Val Gabbio di sopra, dove una baita attrezzata offriva ricovero fino a qualche anno (baita bivacco inagibile). Per iniziare la salita alla Colma di Premosello si offrono 2 possibilità: guadare il torrente sotto la baita e seguire un sentierino che in breve riporta sull’itinerario principale (possibile solo quando il torrente è in magra) oppure tornare alla passerella sul torrente Valgabbio. Dalla passerella il sentiero piega a destra e percorre i prati abbandonati dell’alpe Val Gabbio di sotto (985 m). Si percorrono lungamente i prati inselvatichiti, per poi guadagnare quota con veloci tornanti nella faggeta e arrivare alla Colletta (1270 m). Dopo una leggera discesa si raggiunge il torrente che si guada liberamente per poi risalire brevemente all’alpe Serena (1320). Il sentiero prosegue direttamente sopra i rustici dell’alpeggio, traversa di nuovo il torrente per poi salire con veloci tornanti alla Colma di Premosello (1728 m), la “porta occidentale” della Val Grande. Il sentiero scende ripido il versante ossolano perdendo velocemente quota, lascia a destra la traccia che in piano conduce all’alpe Stavelli ben visibile sul ripidissimo versante. Il sentiero entra bella faggeta, guada due torrentelli e risale brevemente all’alpe Motta (999 m) dove, poco sotto, arriva la sterrata che sale da Lut e Colloro (la strada è chiusa al traffico privato) per cui la si segue fino al grande corte di Lut e, sotto l’oratorio si scende su sentiero al bivio per Capraga dove è possibile parcheggiare un auto.

LUGLIO

WEEKEND 13-14 LUGLIO: BIG JUMP SUL TICINO E DISCESA IN CANOA ED IN BICI DA SOMMA LOMBARDO A VIGEVANO – per maggiori dettagli consultare sito www.bigjumpticino.org  Locandina: Locandina Jump 2019


Il COORDINAMENTO SALVIAMO IL TICINO – The Committee Let’s Save The Ticino River

 Aderiscono al Coordinamento – Per l’talia : Amici della Natura ad Arsago, Amici del Ticino, Bicipace, Canoa Club Milano, Canoa Club Novara, Cus Pavia, Ecoistituto della Valle del Ticino, Kajak Team Turbigo, Legambiente Circoli : Busto Arsizio, Cassano Magnago, Gallarate, Monte San Giacomo, Ovest Ticino Il Pioppo, Ticino Turbigo, WWF Cuggiono – Per la Svizzera : Associazione per un Piano di Magadino a Misura d’Uomo Con la partecipazione di: AqQua Canoa & Rafting” SSD, Canoa Club Vigevano, Legambiente Circoli Lomellina e Terra dei Parchi, Pagaia Rossa
CON IL PATROCINIO: RISERVA DELLA BIOSFERA TICINO, VAL GRANDE, VERBANO – PARCO DEL TICINO LOMBARDO – PARCO DEL TICINO PIEMONTESE – CONSORZIO DEL TICINO – CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI  ENEL GREEN POWER CON IL CONTRIBUTO : UISP SPORT PER TUTTI IN COLLABORAZIONE : VISPO – OSTELLO PAMPERDUTO – CAMPING PLAJA DI VALVERDE – GRUPPO FOLKLORISTICO MANGHIN E MANGHINA GALLIATE

ORGANIZZA
SABATO 13 – DOMENICA 14 LUGLIO 2019 – SATURDAY 13 – SUNDAY 14TH JULI 2019
BIG JUMP NEL TICINO
Il 14 Luglio 2019 alle ore 15 si svolgerà sui fiumi di tutta Europa la 16° edizione del “ BIG JUMP “: nello stesso momento centinaia di migliaia di persone si tufferanno nei corsi d’acqua delle loro città in più di 20 paesi europei. Lo scopo del “Big Jump“ è di riavvicinare le genti ai propri fiumi, dopo decenni in cui gli stessi sono stati considerati il recapito delle fogne e dei rifiuti delle città o una risorsa da utilizzare fino all’ultima goccia d’acqua. Entro il 31\12\2015 – in base alla Direttiva 2000.60 CE del 23\10\2000 – i vari paesi dell’unione avrebbero dovuto riportare i loro fiumi ad un buon stato ecologico ed alla balneabilità: così non è stato per molti fiumi italiani ed anche per il Ticino, e ciò a causa dei molti depuratori malfunzionanti. La discesa in canoa di due giorni da Somma Lombardo a Vigevano vuole essere un’occasione per promuovere la canoa fluviale all’interno della neonata Riserva della Biosfera Ticino, Val Grande, Verbano: possibile partecipare anche seguendo l’intero percorso in bicicletta.

DISCESA IN CANOA

SABATO 13 LUGLIO: DA SOMMA LOMBARDO ALL’ISOLA DEL BOSCO VEDRO (Km 22) con visita guidata alle Dighe del Panperduto, alla Cascina Casone e pernottamento al Rifugio F. Bovio all’Isola del Bosco Vedro

Ore 08:00 Ritrovo presso la sede del Canoa Club Vigevano alla Centrale Ludovico il Moro a Vigevano
Ore 08:30 Partenza Bus Navetta e mezzi trasporto imbarcazioni
Ore 09,15 Sosta Bus Navetta al Camping Plaja di Valverde a Galliate
Ore 10,15 Arrivo al punto di imbarco alla Canottieri Somma Lombardo
Ore 10,30 Partenza discesa
Ore 11,o0 Attraversamento conca del Panperduto e visita guidata alle Dighe e al Museo delle Acque Italo-Svizzero
Ore 12,30 Sosta e rinfresco al Centro Parco Casone a Pombia
Ore 13,30 Ripartenza regata e discesa fino al Ponte di Oleggio
Ore 15,30 Sosta al Ponte di Oleggio
Ore 17,30 Arrivo al Rifugio F. Bovio all’Isola del Bosco Vedro, sistemazione in rifugio e visita guidata all’isola
Ore 19:30 Cena presso sede Canoa Club Novara
Ore 21.00 Proiezione filmato di presentazione della Riserva della Biosfera Ticino, Val Grande, Verbano e presentazione
Progetto VISPO

DOMENICA 14 LUGLIO: DALL’ISOLA DEL BOSCO VEDRO A VIGEVANO ALLA SEDE DEL CANOA CLUB VIGEVANO (Km 22)

Ore 08,30 Partenza dall’Isola del Bosco Vedro
Ore 09,00 Raduno al Camping Plaja di Valverde a Galliate
Ore 09,30 Partenza regata
Ore 12,30 Arrivo alle Casette di Cerano – sosta e rinfresco
Ore 15,30 Arrivo a Vigevano alla sede del Canoa Club Vigevano ( Centrale Ludovico il Moro )
Ore 16,0o BIG JUMP
Ore 17,00 Recupero automezzi

ITINERARIO IN BICICLETTA

SABATO 13 LUGLIO: DAL CAMPING PLAYA DI VALVERDE AL CASONE E ALL’ISOLA DEL BOSCO VEDRO (Km. 50)

Ore 8:45 Ritrovo al Camping Plaja di Valverde a Galliate
Ore 9:00 Partenza escursione in bicicletta lungo il Canale Industriale
Ore 11,o0 Visita guidata alle Dighe e al Museo delle Acque Italo-Svizzero
Ore 12,30 Sosta e rinfresco al Centro Parco Casone a Pombia con i canoisti
Ore 13,30 Ripartenza biciclettata
Ore 16,30 Arrivo al Rifugio F. Bovio all’Isola del Bosco Vedro, sistemazione in rifugio e visita guidata all’isola

DOMENICA 14 LUGLIO: DALL’ISOLA DEL BOSCO VEDRO A VIGEVANO ALLA SEDE DEL CANOA CLUB VIGEVANO (Km 40)

Ore 08,30 Partenza dall’Isola del Bosco Vedro
Ore 09,00 Raduno al Camping Plaja di Valverde a Galliate e partenza per La Fagiana
Ore 11,00 Sosta alla Fagiana
Ore 12,30 Sosta e rinfresco alle Casette di Cerano con i canoisti
Ore 15,30 Arrivo a Vigevano alla sede del Canoa Club Vigevano ( Centrale Ludovico il Moro )
Ore 16,0o BIG JUMP
Ore 17,00 Ritorno al Camping Playa di Valverde con i mezzi dell’organizzazione.

PER INFORMAZIONI e ISCRIZIONI AL BIG JUMP ED ALLA DISCESA IN CANOA E IN BICI:

email: bigjumpticino@gmail.comsalviamoilticino@libero.it

Roberto 335.6825354 – Claudio 346.5104114 – Nicholas 333.5796470 – Livio 348.2258281

ISCRIZIONI ENTRO 7 LUGLIO 2019 COMPILANDO IL MODULO SUL SITO WWW.BIGJUMPTICINO.ORG E VERSAMENTO SUL C\C COORDINAMENTO IBAN: IT40Y0200810105000041240752 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

2 GIORNI ( full ) EURO 50,00
1 GIORNO ( sabato o domenica ) EURO 20,00
MINORI DI 18 ANNI  
2 GIORNI EURO 25,00
1 GIORNO EURO 10,00
MINORI 10 ANNI GRATUITA
+ ASSICURAZIONE PER I NON ISCRITTI AI CLUB CANOISTICI EURO   3,00 AL GIORNO

N.B. La quota di partecipazione di 2 giorni comprende: servizio navetta e trasporto bagagli – 2 pranzi – 1 cena – colazione – pernottamento – assistenza durante la discesa. Da aggiungere assicurazione per i non iscritti ai club canoistici. Necessari sacco a pelo o sacco letto e, per tutelare l’ambiente e ridurre i rifiuti, gavetta ( piatto, posate e bicchiere ).

SETTEMBRE

WEEKEND 14/15 SETTEMBRE: (TRENO + BICI) TOUR DELLA RISERVA DELLA BIOSFERA TICINO, VAL GRANDE VERBANO E DELLE AREE PROTETTE DEL PIEMONTE ORIENTALE: ORTA – MONTE MESMA – TORRE DI BUCCIONE – PIANO ROSA – SENTIERO NOVARA – COLLINE NOVARESI– NOVARA

1° giorno km 61: VOGOGNA – OMEGNA – PELLA – TORRE DI BUCCIONE – MONTE MESMA (CENA E PERNOTTAMENTO) 2° GIORNO km 52 : MONTE MESMA – PIANO ROSA – SENTIERO NOVARA – COLLINE NOVARESI – NOVARA

 DOMENICA 29 SETTEMBRE: PIACENZA ED I BORGHI, I CASTELLI E LE ABBAZIE DELLA PIANURA PIACENTINA

 * * * * *

RIAPERTURA PERCORSO DIDATTICO BOSCO VEDRO E RIFUGIO F. BOVIO AL BOSCO VEDRO

( DATA DA DEFINIRE )

  • Pane 1

  • Pane 2

    SETTIMANA EUROPEA TURISMO LENTO EUROPEAN MOBILITY WEEK  29 SETTEMBRE – 6 OTTOBRE 2019 PROGRAMMA DOMENICA 29 SETTEMBRE  TRENO + TREKKING + BARCA ALLA RISCOPERTA DELLE ISOLE DEL BOSCO VEDRO E DEI CONIGLI INAUGURAZIONE RIFUGIO FABRIZIO BOVIO  ( per l’itinerario vedi cartina – linea blu ) LUNGHEZZA ITINERARIO A PIEDI : 12 KM LUNGHEZZA…

You can place your call out box text here

[contact-form-7 404 "Not Found"]

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Days
:
Hours
:
Minutes
:
Seconds

Title

$69 per month
  • list item
  • list item
  • list item
  • list item
  • list item
  • list item
Buy
  • Pane 1

  • Pane 2

  • Pane 1

  • Pane 2